Gdf: +300% Iva evasa scoperta nel 2017 – ADNKRONOS


È aumentata del 300% l’Iva evasa dagli evasori totali scoperti dalla Guardia di Finanza quest’anno, passando dai 900 milioni di euro dei primi 5 mesi del 2016 ai 3,5 miliardi dei primi 5 mesi del 2017.

Il bilancio dell’attività della Gdf del 2017 saranno rese note nel corso della cerimonia per il 243/o anno dalla fondazione del Corpo che si celebra oggi a L’Aquila, alla presenza del capo dello Stato, Sergio Mattarella, del ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan e del comandante generale della Guardia di Finanza, Giorgio Toschi.

Questo sensibile incremento, spiega la Gdf, è anche da ricondurre al Piano denominato “Omesse comunicazioni Iva” che i Reparti del Corpo stanno svolgendo, su tutto il territorio nazionale, nei confronti di quegli operatori che, invitati a regolarizzare in un’ottica di ‘compliance’ la propria posizione fiscale, non hanno risposto o non si sono ravveduti.

SEQUESTRI – Risultati eccellenti anche sul fronte dei sequestri. Aumentano del 198% i sequestri ai soggetti fiscalmente pericolosi ai sensi della normativa antimafia applicata ai reati fiscali, con un valore che, dai 97,5 milioni di euro del 2016, ha raggiunto nel 2017 ben 290 milioni.

Fonte: ADNKRONOS